Ricami / Sculture - incisioni su legno

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer

20 Novembre - 20 Gennaio 2005

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
Cäsar Balmer

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
inaugurazione

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
inaugurazione

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
inaugurazione

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
Sylvie Meylan

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
inaugurazione

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
inaugurazione

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
inaugurazione

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
inaugurazione

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
inaugurazione

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
Sandro Schneebeli e Stefano Romerio

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
Sandro Schneebeli

mostra Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
Stefano Romerio

Sylvie Meylan
Arance Moro
ricamo su tela
misura come da originale

Sylvie Meylan
Arance Tom
ricamo su tela
misura come da originale

Sylvie Meylan
Arance Bambi
ricamo su tela
misura come da originale

Sylvie Meylan
Arance Moro
ricamo su tela
misura come da originale

Sylvie Meylan
Arance Moro
ricamo su tela
misura come da originale

Sylvie Meylan
Arance Moro
ricamo su tela
misura come da originale

Sylvie Meylan
Arance Sanguinello
ricamo su tela
misura come da originale

Sylvie Meylan
Blutorangen
ricamo su tela
misura come da originale

Cäsar Balmer
Garagen
Garagen

Cäsar Balmer
Senza titolo - Incisioni su legno
Senza titolo - Incisioni su legno

Cäsar Balmer
L'ecurie
L'ecurie

Cäsar Balmer
Waschmaschine
legno dipinto
H cm 87

C!asar Balmer
Joséphine

Cäsar Balmer
Bialetti
legno dipinto
cm 30

Cäsar Balmer
Uhren-fernseher
legno dipinto

Sylvie Meylan / Cäsar Balmer
invito Sylvie Meylan / Cäsar Balmer

 

Comunicato stampa

Titolo: sylvie meylan / ricami- cäsar balmer / sculture - incisioni su legno
Inaugurazione: sabato 20 novembre 2004 ore 17
Durata: dal 20 novembre 2004 al 20 gennaio 2005
Sede: Galleria Doppia V, via Moncucco 3, 6900 Lugano
Orari d’apertura della Galleria: feriali 10.00 / 12.00 - 14.00 / 17.00
(o su appuntamento telefonando allo 41 91 966 08 94)
info@galleriadoppiav.com
nuovo sito! www.galleriadoppiav.com

 

La Galleria Doppia V presenta i lavori di due artisti outsider: Sylvie Meylan e Cäsar Balmer. Una coppia che crea la propria arte spinta dalla necessità interiore di esprimersi liberamente, condividendo incredibile immaginazione e creatività.

Sylvie Meylan è nata a Losanna nel 1967. Da più di 10 anni vive e lavora a Lucerna.
Il soggetto delle sue opere sono gli imballaggi, visti non nella banalità del quotidiano quanto nella assurdità del crearli per buttarli via. Prodotti di una società che imballa-sballa-getta, e molto seriamente paga creativi, grafici, tipografie, per realizzare un sacco che serva a buttare via lo sterco del cane!!
L’artista spiega così il suo lavoro:
“provengo da una famiglia di contadini dove, secondo le tradizioni, le donne non si riposano senza fare niente e spesso e volentieri in questi momenti si lavora a maglia, si rammenda.
Io ricamo, gesto che richiede un tempo folle, e questo ai tempi odierni è già una provocazione. Ma vuole anche essere il modo di esprimere il mio rifiuto al culto del tempo, della velocità, del profitto.
La scelta dei soggetti da ricamare manifesta il mio fascino per i piccoli dettagli del quotidiano.
Per esempio gli imballaggi: ci sono quelli che per tradizione sono belli e che io amo collezionare. Come le carte che avvolgono le arance, talmente fini e fragili che si rompono alla minima manipolazione…
Il mio lavoro più che una denuncia è uno sguardo ironico, un sorriso burlone, verso la società attuale. La vera provocazione risiede non nella scelta dei soggetti bensì nella tecnica utilizzata e nel tempo che io gli consacro”.

Cäsar Balmer è nato a Lucerna nel 1963.
nDopo diverse esperienze cominciate e mai finite in scuole d’arte, preferisce continuare la sua formazione da autodidatta. La sua prima mostra risale a più d’una decina d’anni fa, dopo di che sono rare le occasioni dove si sono viste le sue opere.
I suoi lavori, semplici quasi istintivi, si situano al di fuori dei circuiti professionali dell’arte. Ogni scultura è ricavata da un pezzo unico di legno, senza assemblaggi. I soggetti fotografano con ironia il paradosso del modo di vivere odierno, ad esempio le automobili che si rincorrono oppure le televisioni in legno nell’era delle video installazioni. D’altro canto, i personaggi, di grande forza emotiva, riflettono sopratutto la sua positività.
Sandro Schneebeli e Stefano Romerio si esibiranno in un duo di chitarre a partire delle ore 18.

La mostra sarà aperta fino al 20 gennaio 2005.