Pardon! (In virtù dei vizi)

Elisa Gallenca

16 Maggio - 30 Giugno 2008

Elisa Gallenca
Pardon! (In virtù dei vizi)

Elisa Gallenca
Inaugurazione

Elisa Gallenca
Pardon! (In virtù dei vizi)

Elisa Gallenca
Inaugurazione

Elisa Gallenca
Pardon! (In virtù dei vizi) - Elisa Gallenca

Elisa Gallenca
Musica Raffaella Ferloni

Elisa Gallenca
Inaugurazione

Elisa Gallenca
Pardon! (In virtù dei vizi)

Elisa Gallenca
Ezio Walter e Elisa Gallenca

Elisa Gallenca
Inaugurazione

Elisa Gallenca
Elisa Gallenca con Eugenia e Ezio Walter

Elisa Gallenca
Non vedo / 2008
olio su tela
cm 24x30

Elisa Gallenca
Non parlo / 2008
olio su tela
cm 30x24

Elisa Gallenca
Non sento / 2008
olio su tela
cm 24x30

Elisa Gallenca
Mangio! / 2008
olio su tela
cm 30x24

Elisa Gallenca
Senza titolo / 2008

Elisa Gallenca
Due poltroni / 2008
olio su tela
cm 80x70

Elisa Gallenca
Senza titolo / 2008
acquarello su carta
cm 65x50

Elisa Gallenca
Senza titolo / 2008
acquarello su carta
cm 57x76

Elisa Gallenca
Trame di bramo / 2008
olio su tela
cm 65x50

Elisa Gallenca
Senza titolo / 2008
acquarello su carta
cm 50x65

Elisa Gallenca
Tra te e tre di tre / 2008
olio su tela
cm 80x80

Elisa Gallenca
Senza titolo / 2008

Elisa Gallenca
Lui mamma / 2008
olio su tela
cm 105x75

Elisa Gallenca
Senza titolo / 2008
aquarello su carta
cm 50x65

Elisa Gallenca
Elisa Gallenca_12(RGB)

Elisa Gallenca
Senza titolo / 2008

Elisa Gallenca
Elisa Gallenca_11(RGB)

Elisa Gallenca
Senza titolo / 2008
acquarello su carta
cm 65x50

Elisa Gallenca
invito Pardon! (In virtù dei vizi)

 

Comunicato stampa

Elisa Gallenca

Pardon!
(In virtù dei vizi)
 A cura di Giuliana Montrasio

Inaugurazione 16 maggio dalle ore 18.00
Sarà presente l’artista

Fino al 30 giugno 2008

Galleria Doppia V,
via Moncucco 3, 6900 Lugano
Da lunedì a venerdì, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17
(o su appuntamento telefonando allo 091 966 08 94)
info@galleriadoppiav.com
www.galleriadoppiav.com

Elisa Gallenca in occasione della personale presso la Galleria DoppiaV di Lugano presenta una straordinaria, nuova serie di dipinti e disegni incentrati sul tema dei Vizi Capitali, rivisitati in chiave contemporanea.
Sin dalla notte dei tempi il vizio o i vizi sono stati pensati in modo ambivalente: da un lato come sintomo primario di imperfezione, sbaglio, errore, colpa, dall’altro come fonte di creatività, spontaneità, sogno o vagheggiamento.
La mostra si prefigge lo scopo di creare, attraverso la pittura e il disegno, situazioni che indichino stati dell’essere umano, immerso nel suo limite (ovvero vizio), senza giudizi di sorta, senza indagare o reinterpretarne l’iconografia. Più che da un’analisi vera e propria dei termini storici, religiosi o psicologici, le opere di Elisa Gallenca prendono spunto dalla suggestione che i vizi possono dare, con l’idea di mostrare come l’errore, la defaiance o l’istinto posseggono una ragion d’essere così forte da manifestarsi inevitabilmente. Nei quadri emergono, di volta in volta, elementi ironici o melanconici, visionari-favolistici ma anche legati al momento reale, in cui interiorità ed esteriorità viaggiano all’unisono. Il fluire degli stati d’animo si propaga come un’onda negli sfondi pittorici enfatizzando gli stati emozionali. Una pittura diretta e fluida mette in scena dinamiche comportamentali per suggerire il vizio, senza una netta distinzione nelle varie rappresentazioni tra un vizio e l’altro. Così Invidia, interpretata in modo ironico come desiderio dell’uomo verso la gravidanza, potrebbe suggerire anche il vizio della Gola. Ma i significati sottesi possono essere molteplici come il tema della Pigrizia, ben rappresentato da una donna e suo figlio nel letto con il telecomando in mano, ci rimanda alla teledipendenza e alla cultura del vuoto. Quello che interessa Elisa Gallenca è dipingere il lato umano dei vizi, ponendosi difronte ai personaggi in modo empatico senza connotazioni tragiche. La narrazione dei vizi diviene invenzione pittorica, il ritratto studio della condizione umana e sguardo ironico e critico della società contemporanea.

Elisa Gallenca nata a Torino nel 1971, ha partecipato a numerose mostre personali e collettive tra le quali segnaliamo, “DUEGAMBE E UN SORRISO (O VICEVERSA)” da IN ARCO e “ANATOMIA DELL’IRREQUIETEZZA” Palazzo della Penna di Perugia nel 2007, PAINTING ME SOFTLY con David Bowes alla DUEART GALLERYnel 2006 e DODICI PITTORI ITALIANI da IN ARCO NEL 2005.

CATALOGO DISPONIBILE IN GALLERIA CON TESTO DI GIULIANA MONTRASIO

Elisa Gallenca
Arte Mondadori

Elisa Gallenca
Flash Art
ottobre-novembre 2008

Elisa Gallenca
Extra n. 20

Elisa Gallenca
Corriere del Ticino

Elisa Gallenca
Corriere del Ticino